Blade 5

Scarica la brochure
Vai al canale YouTube

Fresatrice

a controllo numerico

Una macchina progettata per la lavorazione con disco di marmo, pietra, granito.

La tecnologia, la precisione e l’affidabilità di un centro di lavoro a controllo numerico rendono unica, efficiente e altamente affidabile Blade 5, una macchina costruita per la lavorazione con disco di marmo, pietra e granito.

Blade 5 è una fresatrice, sagomatrice, lucidatrice e contornatrice in grado di lavorare su diversi materiali come pietra naturale, quarzo, ceramica, vetro, materie plastiche.

L’alta velocità del movimento degli assi è assicurata da una motorizzazione brushless abbinata a viti a ricircolo di sfere, mentre lo scorrimento su guide lineari con pattini a sfere, la protezione delle parti in movimento con soffietti in pvc e un sistema di lubrificazione ad olio centralizzato garantiscono qualità e precisione nel tempo.

La macchina può essere dotata di disco diamantato con diametro fino a 1600 mm, inclinabile fino a 140° e ruotabile fino a 380°. Il banco di lavoro è a posizione fissa: è il disco che si posiziona in automatico rispetto ai profili e ai tagli da eseguire.

I controlli numerici utilizzati sono delle principali case mondiali, lo sviluppo del software (CAD/CAM) e la personalizzazione delle funzioni macchina vengono effettuati da uno staff OMAG che ha anche il compito di assicurare il servizio di formazione e di assistenza pre e post vendita.

Testa disco birotativa per tagli obliqui, circolari, inclinati. Disco Ø 800÷1.600 mm

Ø 1.600 mm: Blade è stata progettata anche per l’utilizzo di dischi di grosse dimensioni

Rotazione di 400° (+/- 200°)

Banco con pianale ribaltabile per il carico o lo scarico delle lastre

Inclinazione da 0° a +/- 140°

Possibilità di importare file 2D come DXF, ma anche file 3D di comune utilizzo con altri software come 3dm, STL, SAT, IGES, STEP e altro ancora.
Il software permette la creazione di utensili e dischi, questi ultimi impostando velocità e parametri nel dettaglio, per essere impiegati al meglio nelle strategie di lavorazioni in 3 e 5 assi.

Possibilità di elaborare un nuovo grezzo attraverso la sgrossatura del disco, tramite il materiale residuo lasciato dal disco, il quale permetterà calcoli di sgrossatura successivi mirati nelle sole aree non lavorate dal disco.

Il software proporrà in automatico delle superfici d’appoggio per migliorare e accelerare calcoli e movimenti di lavorazione.